Home   |   Chi siamo   |  Servizi   |   Novità  |   Archivio News   |   Download   |   Area Registrazione 
COOKIES SITO PUBBLICO - LEGGERE
31/07/2015

Scadenze fiscali di gennaio 2014
30/12/2013

Scadenze fiscali di dicembre 2013
26/11/2013

Scadenze fiscali di novembre 2013
30/10/2013

Oltre 100 miliardi allo sviluppo
18/10/2013

Oltre 100 miliardi allo sviluppo
18/10/2013

Nel mirino del Fisco tutte le prime case
18/10/2013

Addio segreto bancario sui conti in Svizzera
18/10/2013

Il cuneo fiscale premia i single
17/10/2013

Una 'fase due' tutta da scrivere
17/10/2013

Spunta il rischio-stangata sulle accise
17/10/2013

Sullo sconto Irpef per i dipendenti l'ipoteca detrazioni
17/10/2013

Tfr rinviato di altri sei mesi
17/10/2013

Imu imprese deducibile al 20%
17/10/2013

Risparmio energetico e recupero edilizio bonus anche nel 2014
17/10/2013

Sulle polizze per la vita meno tagli alle detrazioni
17/10/2013

Prima casa, rischio aumenti
17/10/2013

Circolare del 18/09/2013 n.29/E - Agenzia delle Entrate
Attraverso la Circolare 29/E del 18/09/2013 l’Agenzia delle entrate fornisce una serie di importanti chiarimenti su quanto previsto dal Decreto legge 4 giugno 2013, n. 63 (convertito dalla Legge 3 agosto 2013, n. 90) che contiene alcune misure agevolative dirette a favorire il miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici e il recupero del patrimonio edilizio.
Modulistica studio - editabile - Istanza ulteriore riduzione IMU 2012 al Comune di Bari
Se parliamo di IMU, Bari risulta la città più generosa d’Italia. Il Comune ha infatti previsto che tutti i baresi proprietari di prima casa con un reddito personale inferiore ai 50mila euro possano godere di una riduzione di 150 o 100 euro sull'importo previsto, in aggiunta alla detrazione concessa dallo Stato. Ecco il modulo editabile e stampabile dello studio pronto da presentare all'Ufficio Tributi del Comune.
Circolare del 15/02/2010 n. 4 - Agenzia delle Entrate
Misure cautelari ai sensi dell’art. 22 del decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 472. Modifiche normative recate dall’art. 27 del decreto legge 29 novembre 2008, n. 185, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 gennaio 2009, n. 2, e dall’art. 15, commi da 8-bis a 8-quater, del decreto legge 1° luglio 2009, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2009, n. 102.
Modulistica studio
Prospetto delle rimanenze di materie prime, sussidiarie, di consumo e merci anno 2007. Campi editabili data/mese (esercizio solare e non solare), criterio personalizzabile di valutazione delle rimanenze, denominazione ditta/società, codice fiscale.
Documenti
L'Annuario del contribuente 2008 a cura dell'Ufficio Relazioni Esterne dell'Agenzia delle Entrate.
Legge del 24/12/2007 n. 244
Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2008).
Modulistica studio
Prospetto delle rimanenze di materie prime, sussidiarie, di consumo e merci anno 2007. Campi editabili data/mese (esercizio solare e non solare), criterio personalizzabile di valutazione delle rimanenze, denominazione ditta/società, codice fiscale.
Legge del 27/12/2006 n. 296
Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2007).
Formulario studio
Dichiarazione uso contabile delle rimanenze rilevate al 31 dicembre 2006 di beni destinati alla rivendita con applicazione del criterio l.i.f.o.
Modulistica studio
Prospetto delle rimanenze di materie prime, sussidiarie, di consumo e merci anno 2006. Novità dei campi editabili data/mese (esercizio solare e non solare), criterio personalizzabile di valutazione delle rimanenze, denominazione ditta/società, codice fiscale.


STUDIOFORTUNATO - Email: info@studiofortunato.net
© 2002 - Tutti i diritti sono riservati. Riproduzione riservata

Questo sito web non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001. Ogni notizia tratta da riviste o pagine internet riporta comunque il nome dell`autore, la rivista editoriale da cui è tratta la recensione e/o il suo indirizzo di pagina internet. Per le informazioni fornite nel presente sito web lo STUDIOFORTUNATO invita il lettore a verificare sempre l'attendibilità di quanto riportato nel testo con altre fonti di informazione non assumendosi per coloro che non sono clienti dello studio per il rapporto di consulenza professionale alcuna responsabilità.

P.I. 02858350727